Memorie di pietra

memoriedipietra_pirettoI totalitarismi del Novecento sono stati quasi integralmente liquidati. Restano tracce architettoniche vistose e magniloquenti, portatrici non solo di storia ma di cultura, spettacolo, mentalità. In questa chiave i contributi qui raccolti affrontano il problema della monumentalità totalitaria e delle sue svariate applicazioni in regimi diversi: nazismo, socialismo (sovietico, jugoslavo, cecoslovacco, cubano, tedesco orientale), fascismo, fino ai momenti più rappresentativi della nostra contemporaneità. Letture, indagini, interpretazioni, illustrate da immagini stupefacenti, che coinvolgono architettura, antropologia, cultura visuale, società.
Gian Piero Piretto insegna Cultura russa e Metodologia della cultura visuale all’Università di Milano. Per la Raffaello Cortina ha pubblicato Gli occhi di Stalin. La cultura visuale sovietica nell’era staliniana (2010).

Contributi di:
| Liza Candidi, ¡Patria o muerte. Venceremos! I monumenti di Cuba e l’immaginario della rivoluzione
| Andrea D’Agostino, La “necessaria solitudine” di due monumenti. L’Ara Pacis e il Mausoleo di Augusto sotto il fascismo
| Erik Gobetti, Partizanski spomenik. Appunti sulla funzione simbolica dei monumenti partigiani nella Jugoslavia di Tito
| Andrea Pinotti, Antitotalitarismo e antimonumentalità. Un’elettiva affinità
| Elena Pirazzoli, Disumana e quotidiana. La scala monumentale del nazismo
| Gian Piero Piretto, Il monumentale mausoleo sovietico al Treptower Park di Berlino
| Stefano Taiss, Presente! I memoriali del fascismo italiano
| Massimo Tria, Un carro armato sovietico a Praga. Storia semantica e cromatica di un monumento invadente
| Francesco Vietti, Stati di isolamento. Propaganda monumentale nella Repubblica Popolare Socialista d’Albania (1946-1992) e nella Repubblica Popolare Democratica di Corea (1948-2013)
| Luca Zenobi, Reinventare la storia. Monumenti e architettura nella Ddr

Per maggiori informazioni clicca qui.

This entry was posted in News about, Notice, Publications, Works & Studies and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s